The King of Iron Fist Tournament 4....
by Hwoary

Capitolo 3

In prima persona: Alexia

Aprii la porta della camera. Erano Steve, Xiaoyu e i loro amici. Papà non c'era. Steve disse: "Ehi voi due che ne dite di uscire con noi stasera a festeggiare l'inizio 4° tournament? Se volete venire sbrigatevi perchè noi andiamo!". Sarà strano ma...Odio uscire con gli amici! Non sapevo però come dirlo a loro!Cacciai così la prima scusa che mi saltava in mente: "Mi dispiace ma non mi sento molto bene. Il viaggio mi ha stravolta e vorrei riposarmi un po'. Chiedetelo a Hwoarang, forse lui vuole venire.". Chiamai con uno dei miei urli animaleschi Hwoarang che arrivò tutto rimbambito. Steve si avvicinò a lui e gli ripetè la domanda che aveva già fatto a me. Non può sembrare vero ma Hwoarang cacciò la mia identica superspiaccicata scusa! Sembrava fatto apposta! Allora Steve con un tono arrogante si rivolse a noi due: "Ok, ho capito volete rimanere soli come due piccioncini.". L'aveva fatta grossa. Quello stupido si beccò la mia violenta reazione: un bel calcio dritto dritto nelle p**!°, ehm...nelle parti intime! Così imparava a fare il buffone. Ci salutarono e se ne andarono chiudendo la porta. Raggiunsi hwoary nell'angolo divano-tv. Mi sedetti accanto a lui. Partì la mia prima domanda: "Giochiamo alla playstation?" Hwoarang annuì muovendo velocemente la testa. Mettemmo Crash Bash, il mio gioco preferito. non è un granchè ma ci puoi fare un casino! A me piacciono i giochi dove si fa casino! ^_____^ Quella sera le vinsi tutte io le partite, giocammo fino a tardi. Io mi trovavo bene a stare con Hwoarang. Tutti hanno fatto sempre una classificazione tra Jin e Hwoarang. Jin il secchione, perbenino del cavolo, educato, pulito e gentile. Hwoarang la belva, il ribelle, il prepotente, il cafone, il maiale. Tuuti quelli che la pensano così si sbagliano di grosso. Chiunque lo veda per solo un attimo può arrivare a questa veloce conclusione. Io invece ho imparato a conoscerlo ed allo stesso tempo ho conosciuto anche Jin. E' stato fidanzato con mia sorella e la tradiva due volte al giorno, la trattava male, la prendeva in giro e per il culo. Credeva che Jenny fosse solo una bambina, ma in realtà tutto quello che Jin faceva la faceva soffrire. Ed io mi incavolavo, diventavo una bestia e lo mandavo al calci ù nel sedere fuori casa. Hwoarang invece è sempre attento ai sentimenti degli altri. sa capirmi, sa ascoltarmi. E' buono e gentile con chi tratta lui a questo modo e prima di arrivare a conclusioni affrettate impara a conoscere meglio le persone. E poi a lui non interessa il sesso. Sta bene lì com'è. Anche per me era così. Ricordo che al liceo i miei compagni ci provavano in modo sbagliato. Sapevano dire solo cose schifose e toccare il sedere alle ragazze. A noi questo non fa piacere, e loro non lo hanno ancora capito. ma crescendo ho imparato a difendermi anche da questo! Lo guardai un attimo in faccia e gli chiesi: "perchè tu non sei andato con loro?". "Perchè odio uscire la sera. Voglio stare in santa pace." . Me l'aspettavo una risposta del genere. Così mi misi a ridere. "Perchè ridi?" fece lui. "Perchè è per me anche la stessa cosa!". Mettemmo il gioco in pausa. "Piccola, non sono andato anche perchè non volevo lasciarti sola in un posto così grande." disse. "ah, ah ah, spiritoso.". Rimanemmo a guardarci negli ochhi per un pò. Poi si avvicinò a me e mi strinse forte a lui. "Alex, io ti voglio bene non lasciarmi mai" mi sussurrò nell'orecchio. "E tu promettimi che starai sempre accanto a me.". Avvicinò le sue labbra alle mie ma si trattene dal baciarmi: "E tardi" disse. "andiamo a dormire.". Lo vedevo un po' triste. Spensi la play e il televisore. E andai verso il mio letto. Mi arrampicai di sopra e mi rimboccai le coperte. Dormivo?

 

Fine Capitolo 3