The King of Iron Fist Tournament 4....
by Hwoary

Capitolo 4

In prima persona :Hwoarang Che stavo combinando! Forse l'avevo spaventata. Pensavo a cosa avevo fatto. Rimpianto o ragione? Avevo sbagliato a non baciarla ho avevo fatto bene a frenare i miei senimenti? ero sicuro che quella notte l'avrei passata in bianco. Poi mi sorprese un' inaspettata reazione di Alex. "Hwoaranghino." disse a bassa voce. "Non riesco a dormire, posso stare nel tuo letto?" Il mio viso si riempì di tenerezza ma allo stesso tempo divenni rosso pomodoro. "C-certo" balbettai. Cos' scese dal trespolo (mettendomi sempre un bel piede in faccia) e si accucciò come un cagnolino accanto a me. La abbracciai per darle sicurezza. Grazie a lei riuscii a dormire anche nella notte, forse nel modo migliore. Lì accanto a lei. L'unica persona che amo.
La mattina dopo mi trovai il musino di Xiaoyu in faccia "Vedi che volevano rimanere soli!"disse. Divenni rosso peperone tanto da confondere la mia pelle con i miei capelli. Ma in fondo cosa c'era di male? I giorni che precedevano il tournament passarono velocemente.
Poi arrivò il grande giorno: le eliminatorie. Il primo incontro che disputai fu contro Steve Fox. K.O. per lui in pochi colpi. Alex, invece, dovette affrontare uno scimmione di nome Craig Marduk.
Quel giorno Alexia Phoenix Lee Jones mi sorprese. Era migliorata tantissimo in poco tempo e riuscì a battere in poco tempo MarduK che è tre volte più grande di lei. Poi ci furono i quarti di finale ed ancora le semifinali. Alex si ritirò qui all'ultimo incontro poichè era capitata contro di me. Il suo gesto fu davvero importante. Ancora sono in debito con lei. La rinuncia alla vittoria per far vincere me è stato la testimonianza incontrastata della nostra forte amicizia. Sinceramente , vorre che ci fosse qualcosa di più tra noi. Ma tutto ha un suo tempo. Andai in finale contro Heihaci. K.O anche per lui. Il giorno fatidico arrivò. Diedi appuntamento a Kazama in un garage sotterraneo. Finalmente saremmo stati faccia a faccia. Prima di varcare l'ingresso del luogo dell'incontro, guardai Alex che tenevo per mano. Sorrise: "Buona fortuna, Hwoarang".

The End